Blog

il Blog della 64ª edizione del Premio Castello di Sanguinetto

dì la tua sui tre libri finalisti. Questo spazio è dedicato a te che vuoi condividere le tue riflessioni con gli altri ragazzi della giuria, con gli autori e i membri della commissione.

MY BASS GUITAR – Benedetta Bonfiglioli

Inserito da il Giu 22, 2013 in Blog | 0 commenti

MY-BASS-GUITARMY BASS GUITAR – Benedetta Bonfiglioli

Casa editrice: San Paolo

Noah, 17anni, non ha mai incontrato suo padre e da sei mesi, da quando sua madre Sara ha smesso di riconoscerlo, è costretto a vivere da solo. La sorella minore di Sara, Zia Mare, vive sullo stesso pianerottolo, l’ha preso in affido e si occupa di lui con pazienza. Noah infatti è scostante e scorbutico, a scuola si è lasciato bocciare e fatica a mantenere le relazioni con gli amici, l’unica passione che ancora lo tiene vivo è la musica: pianista talentuoso come i genitori, Noah suona il basso in una band, i Black Hole, insieme al suo amico di sempre Cristiano; con lui sta per partecipare alla selezione per il Music Village e sta componendo il pezzo inedito che dovranno eseguire davanti alla giuria. Un giorno nella classe di Noah arriva una ragazza nuova, Lisa, che immediatamente attira l’attenzione di Cristiano; Noah e Lisa invece si scontrano subito, ma poi, a due settimane dall’audizione, i Black Hole organizzano i provini per trovare una nuova voce femminile, dato che Greta, la sorella maggiore di Cristiano, è partita per l’università. Durante la seconda giornata di prove Noah è costretto a suonare la tastiera poiché il tastierista Giorgio è caduto in motorino; Lisa è venuta solo per assistere ma – senza volerlo – si ritrova a cantare con Noah…

L’ESTATE IN CUI CADDERO LE STELLE – Cristina Brambilla

Inserito da il Giu 22, 2013 in Blog | 0 commenti

L'ESTATE IN CUI CADDERO LE STELLE di Cristina BrambillaL’ESTATE IN CUI CADDERO LE STELLE – Cristina Brambilla

Casa editrice: Mondadori

Estate, anni Cinquanta. Patrizia trascorre le sue giornate in compagnia di Silvia, la sua migliore amica, dedicandosi alla sua attività preferita: costruire modellini scientifici, mentre Silvia prende il sole e crea abiti per le Barbie. Ma un giorno la cassetta degli attrezzi che Patrizia utilizza per le sue invenzioni sparisce e sua madre, inviperita, minaccia di punirla se non la ritroverà. I sospetti cadono sul Mostro, un sinistro individuo che abita nel loro palazzo e ha il volto sfigurato. Patrizia, superata l’iniziale diffidenza, scopre che in realtà è un famoso scienziato fuggito dal suo paese perché volevano sfruttare le sue preziose scoperte a scopi distruttivi. La polizia segreta è già sulle sue tracce, e Patrizia decide di aiutarlo a nascondere la sua vera identità. Nel frattempo stringerà con lui una bellissima amicizia: è in lei che lo scienziato vede la purezza e la forza di ideali che ormai ha perduto, e la aiuterà a inseguire un sogno lontano per le donne di quel tempo: diventare una scienziata.

GASTON E LA RICETTA PERFETTA – Anna Lavatelli

Inserito da il Giu 22, 2013 in Blog | 1 commento

GASTON E LA RICETTA PERFETTAGASTON E LA RICETTA PERFETTA – Anna Lavatelli

Casa editrice: Giunti Junior

Gaston è un ragazzo sfortunato: i suoi genitori sono misteriosamente scomparsi ed è finito in orfanatrofio. Il solo ricordo della sua famiglia è legato alla cucina di sua madre, che gli ha trasmesso la passione per il buon cibo. All’orfanatrofio incontra fra’ Obdulio, cuoco straordinario, che in punto di morte gli regala un preziosissimo quaderno di ricette. Cucina e famiglia continuano però a intrecciarsi nell’avventurosa vita di Gaston, fino a portarlo nella cambusa di una barca di pirati di fiume, abituati ad assaltare i battelli dei turisti. E poiché la buona cucina è amore, il piccolo cuoco finirà per far breccia nel cuore – solo apparentemente duro – anche di quel gruppo di furfanti.